Google: tutto pronto per l’acquisizione di WhatsApp

Scritto il 8 aprile 2013 da Simona Gauri

Un miliardo di dollari: questa l’offerta che Google avrebbe fatto al team di sviluppo di WhatsApp per l’acquisizione della App di messaggistica istantanea più popolare del pianeta. L’acquisizione consentirebbe infatti a Google di completare il proprio piano di unificazione del suo sistema di messaggistica: Google Voice, Google Hangouts e Google Talk, realizzando così un unico servizio completo per competere in modo serio con Facebook.

La risposta di WhatsApp? Non è così scontata. I bene informati dicono che il team vorrebbe spuntare una cifra ancora maggiore, non si sa bene su quali basi.

Quello che si sa è che Google da tempo sta lavorando a un progetto chiamato “Babble”, che si concentra sulle comunicazioni multipiattaforma per i suoi servizi. L’acquisizione di WhatsApp, in questo senso, sarebbe l’ultimo tassello del puzzle, un puzzle complesso che aveva già visto l’acquisizione - ad esempio - di Sparrow.

WhatsApp ha dalla sua proprio il fatto di avere avuto un grandissimo successo tra utenti di tutte le piattaforme per smartphone oggi esistenti. Si tratta della seconda applicazione a pagamento più popolare sull’iTunes Store, con cifre di messaggi scambiati da capogiro. Altro suo punto di forza è un modestissimo prezzo per una tariffa annuale che consente agli utenti di non essere infastiditi da inserzioni pubblicitarie di alcun tipo (per gli utenti di iOS si paga un pochino di più una tantum al momento del download e basta). Insomma, formula di successo, che nonostante il modesto obolo degli utenti, si dice riesca a fatturare 100 milioni di dollari l’anno.

Insomma… Google ha davvero fiutato l’affare.

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento