Migrazione da Hotmail ad Outlook.com: missione compiuta

Scritto il 3 maggio 2013 da Simona Gauri

Sono 400 milioni gli account di utenti attivi che si ritrovano riuniti su Outlook.com, come risultato della migrazione degli utenti di Hotmail. Vi avevo parlato del progetto tempo fa e ora, a missione compiuta, si tirano le somme sull’operazione.

Il dato interessante è che 125 milioni dei 400 totali riguardano accessi da dispositivi mobile, che utilizzano di conseguenza anche i servixi di Exchange ActiveSync, Calendar e i contatti condivisi sul cloud.

Cos’è cambiato? Tanto per cominciare il nuovo servizio utilizza una grafica più moderna e funzionale, che si integra bene con gli altri servizi offerti da Microsoft. La cosa bella è che gli utenti non hanno dovuto fare niente: niente cambio di configurazione, niente cose complicate che possono pregiudicare l’utilizzo del servizio. Ulteriori novità riguardano poi gli account SkyDrive, ai quali tra poche settimane sarà data la possibilità di inviare e-mail che contengono elementi conservati nel cloud, ed una maggiore flessibilità nella gestione degli account multipli.

Se fate parte di coloro che sono migrati - consapevolmente o no - fateci avere un vostro feedback sul nuovo servizio: che ne pensate?

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento