Snapzoom: due surfisti inventano come collegare gli smartphone a binocoli, cannocchiali e telescopi

Scritto il 2 maggio 2013 da Simona Gauri

Se è vero che gli smartphone moderni sono sempre più spesso utilizzati come oggetto tuttofare, ed in particolar modo per scattare fotografie e filmare video, è anche vero uno dei limiti più grandi di questo modo di catturare immagini è il fatto che non si riesca a collegare la cam di questi apparecchi con dei focali diversi, eccezion fatta per l’uso dello zoom digitale.

Tuttavia, è bastato un po’ di ingegno da parte di due surfisti americani per superare anche questo ostacolo: è così che è nato Snapzoom, dalla voglia dei due surfers di immortalare le loro imprese tra le onde senza dover acquistare dei componenti ottici specifici per i loro smartphone. Daniel Fujikake e Mac Nguyen hanno dunque ideato un accessorio in grado di posizionare e fissare l’obiettivo di qualsiasi smartphone (iPhone, Samsung Galaxy, HTC One, ma anche smartphone di gamma inferiore) davanti all’oculare di binocoli, cannocchiali e telescopi.
In questo modo si ottiene semplicemente un ingrandimento ottico pari a quello di un gruppo di lenti poste davanti al telefono.

Per ora Snapzoom è solo un prototipo, e per di più il design non è neanche dei migliori, ma tramite Kickstarter i due stanno raccogliendo consensi e fondi di molti, e dunque il progetto resta in carreggiata.

Insomma, l’idea c’è, e non c’è da stupirsi se tra poco ci sarà anche altro…

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=zTyzMIOZYcY

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento